Asfalti Brianza, ecco come saranno controllati i fumi

asfalti_brianza_lugio.jpg

Concorezzo. Continuano le azioni di monitoraggio del Comune sul fronte caldo di Asfalti Brianza. Dopo aver ordinato all'azienda del Malcantone di spegnere i forni fino a quando non saranno contenuti gli odori, l'Amministrazione comunale vuole ora mappare lo stato di salute dell'aria in tutto il territorio circostante. Arrivano le sentinelle. "Oltre all'ordinanza di sospensione delle attività dell'azienda Asfalti Brianza - spiega il sindaco Mauro Capitanio - in questi giorni è stata attivata, in accordo con ARPA e gli altri comuni coinvolti, una campagna di indagine relativa alle molestie olfattive con lo scopo di monitorare l’intero territorio comunale avvalendosi di “sentinelle” da individuare tra la cittadinanza. Le “sentinelle” avranno la funzione di segnalare, attraverso una piattaforma telematica dedicata, tutti gli episodi di molestie olfattive percepiti. In parallelo a questi interventi proseguono le attività del tavolo di lavoro per la salubrità dell’aria coordinato dalla Prefettura e le procedure riguardanti i provvedimenti in atto nei confronti dell’azienda. L’obiettivo rimane quello di agire su più fronti per una gestione dell’emergenza coordinata e razionale anche grazie alla collaborazione oltre che di tutti gli enti coinvolti, anche della cittadinanza”.

Intanto il vicesindaco di Monza, Simone Villa, chiede che l'azienda rimanga chiusa fino a quando non sarà garantita la normale convivenza dell'attività lavorativa con il quieto vivere dei cittadini.

Aggiungi commento